Germania: atei alla riscossa

Atei alla riscossa in Germania, almeno a giudicare dalla copertina dell’ultimo numero del settimanale Der Spiegel, che annuncia un ampio servizio di ben tredici pagine dedicato alla cosiddetta “crociata dei nuovi atei”. Tra l’altro la cosa può provocare in qualcuno qualche fremito nazionalistico in quanto tra i “crociati” si annovera pure Piergiorgio Odifreddi, il quale, come ci capitò già a suo tempo di notare, si è ormai completamente calato nella parte di “Papa laico dell’ateismo”. In ogni caso, tra le richieste degli atei d’oltralpe, c’è da evidenziare quella di sostituire circa un terzo delle festività religiose cristiane con ricorrenze laiche, tipo una giornata dedicata a Charles Darwin. Per quanto ci riguarda, nessunissima obiezione. Ma perché sostituire, non si potrebbero aggiungere? Meglio un giorno di festa in più che uno in meno, no?

Annunci

2 Risposte

  1. donMo, concordo con te: meglio un giorno in più che uno in meno!:)
    Dovrebeb succedere come in Nepal, che sono festa nazionale le feste religiose di quasi tutte le religioni + il compleanno del re, le ricorrenze nazionali e così via.
    😉

  2. L’antica saggezza orientale non si smentisce mai 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: