Il Karmapa Lama in MySpace (con un occhio ai Simpsons)

Era il 28 dicembre 1999 quando il quattordicenne Ugyen Thinley Dorje, accompagnato dal suo attendente, lasciò il Tibet per cercare rifugio in India. Ugyen fuggiva da un monastero buddhista, ma non era un monaco qualunque. Si trattava infatti dei diciassettesimo Karmapa e capo della setta karma-kagyun, detta anche dei “dei berretti neri”. In pratica, il numero tre della gerarchia tibetana dopo il Dalai Lama ed il Panchen Lama. In pratica, visto che ci sono controversie su quest’ultimo, il numero due. Egli stesso parla della propria esperienza in questa intervista e sulla sua storia è stato anche scritto un libro. Ovviamente il Karmapa non poteva non avere un sito (anche molto ben fatto, in verità). Ma forse non altrettanto ovviamente, ora ha pure aperto un suo spazio in MySpace come un qualsiasi ventenne del Ventunesimo secolo e dichiara di amare i Simpsons. Simpatico davvero, oltre che molto profondo. Averne di leader religiosi così. Bisognerebbe lanciare una campagna mondiale: + Karmapa – Ben Laden.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: