Ma dov’è Piero?

Se Valerie Gladstone del New York Times passa da queste parti (va beh, l’eventualità è alquanto remota, ma con il Web non si sa mai) le segnalo che il suo pur pregevole articolo dedicato all’arte sacra contiene un’imprecisione: la cattedrale di Arezzo, infatti, di Piero della Francesca ha solo una Maddalena, che non è certo la cosa più eccelsa che la città toscana conserva del grande pittore. Forse l’articolista si riferisce alla Leggenda della vera croce, ma il ciclo di affreschi in questione (un’autentica meraviglia) si trova nella chiesa di San Francesco, non in cattedrale. Poi qui abbiamo fior di esperti di storia dell’arte che possono confermarlo. Guarda caso, giusto ieri ero lì per degli esperimenti, ecco la chiesa in questione (ed ecco il set completo).

Annunci

6 Risposte

  1. La tua acuta e attenta osservazione, donmo, mi ha spinto a fare qualche ricerchina in rete.
    Come hai giustamente notato, il ciclo di Piero della Francesca si trova nella chiesa di San Francesco e non in cattedrale.
    Tuttavia, le due chiese hanno qualcosa in comune: entrambe sono state trasferite entro le mura cittadine in epoca medievale, spostandole dai loro rispettivi luoghi d’origine che erano fuori dal centro urbano.
    Nel caso della cattedrale, dedicata a San Donato d’Arezzo, secondo vescovo della città, la sua dislocazione esterna alla cinta muraria non stupisce, si tratta di un fenomeno comunissimo in epoca paleocristiana. La primitiva cattedrale infatti era sorta accanto al luogo di sepoltura (ovviamente fuori dalle mura) del santo, sul colle del Pionta (http://www.fossombroni.it/progearcheo.htm), già necropoli (vedi per questo casi stranoti come quello di San Pietro sul colle Vaticano, di Cimitile nei pressi di Nola, e la lista sarebbe lunga…). Solo successivamente la cattedrale fu ricostruita entro le mura, per la crescente importanza politica e sociale che era andata acquistando.
    Anche nel caso della basilica di San Francesco si tratta di una ricostruzione entro le mura, poiché la primitiva chiesa sorgeva in un luogo (di cui non ho trovato menzione) esterno alla città. Fu proprio la comunità a chiedere con atto consiliare ai frati francescani una riedificazione nel 1290, dimostrazione del fatto che la chiesa stava già molto a cuore agli aretini; il ciclo di Piero nella cappella Bacci si colloca quindi in un luogo che non è la cattedrale, ma allo stesso modo un luogo di culto molto importante per la città. La Leggenda della Vera Croce era un tema particolarmente caro ai francescani: il trionfo della croce che porta l’uomo alla salvezza. La grande croce lignea, tra l’altro, era già presente nell’originaria basilica, elemento caratterizzante della chiesa.

    P.S.: dovevo pur giustificare in qualche modo il regalo del link sopra! 😉

  2. Ottimo lavoro davvero! Sapevo che non mi avresti deluso 🙂

  3. Che esperimenti sei andato a fare ad Arezzo? Tanto per farci un po’ gli affari tuoi… 😉

  4. ah nulla di particolare: mi sono dotato di uno di quegli apparecchietti che fanno un po’ tutto (telefono-macchina digitale-navigatore-navigazione internet- ecc. ecc. ecc. forse fa anche il caffè ma ancora non ho scoperto tutte le funzioni) e ho provato a fare un po’ di foto per vedere come venivano. Solo che era un caldo terribile e non mi andava di girare più di tanto. Comunque ho anche scoperto che in giro ci sono un sacco di WLAN aperte e si può navigare gratis:)
    E’ un apparecchio davvero unico, pensa che ci si può scaricare anche il breviario. Sto pensando di usarlo come messale, ma forse è un po’ troppo 🙂

  5. Ma non dirmi che sei diventato un blogger così famoso che anche a te ti regalano il Nokia in cambio di una bella recensione…
    D’altra parte, meglio il Nokia che le Crocs!

  6. ah ah ah!!! Figurati se sono così famoso:) Comunque decisamente meglio il Nokia che le Crocs, che oltre a non essere belle, stanno decisamente diventando troppo di moda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: