Posta bollente per Gianni Riotta: ora è il turno dell’informazione religiosa

Certo che la casella postale del direttore del TG1 Gianni Riotta, ultimamente, dev’essere decisamente affollata. Dopo le missive elettroniche e cartacee inviategli da Boh (tra parentesi: non vedo l’ora di leggerla e soprattutto non vedo l’ora di leggere la risposta di Riotta, visto che gli ho fatto da ghost writer) ora è il turno di un’altra missiva. Come informa Adista, infatti, una pepata missiva gli è stata inviata da un gruppo che si autodefinisce di utenti del TG1 della Rai e paganti il canone. Oggetto del contendere è il modo in cui il telegiornale ammiraglio della flotta Rai avrebbe affrontato la delicata questione che ha investito la diocesi di Los Angeles. “Potrebbe dirci”, chiedono i firmatari dell’appello, “se Lei sia sottoposto a censura, o se si autocensuri, preventivamente, su argomenti ‘caldi’ per il Vaticano; il risultato, comunque, per la gente, non cambia: il Tg1, nel campo dell’informazione religiosa, è a sovranità limitata”. Verrebbe quasi da dire che se il TG1 fosse a sovranità limitata solo nel campo dell’informazione religiosa, ci sarebbe quasi da stare allegri. Ma ora la questione è un’altra: Riotta risponderà o no?

 

Annunci

11 Risposte

  1. Mah mah mah, che tu faccia il ghostwriter e poi lo scriva qui è un controsenso degno di un cattolico eppure vanesio….se uno è ghost è ghost! O no? 😛

  2. Va beh, ma lo sanno tutti chi sono i ghostwriter. Quello di Walter(Ego) Veltroni è Ugo Riccarelli, lo scrittore vincitore dello Strega, per esempio. Ognuno ha i ghost che si merita 🙂

  3. Grazie donMo!:) In realtà mi ha messo, se pure a pezzetti minimi, nel GR3. Il resto è stato probabilmente messo qua e là in altri servizi.
    E per quanto riguarda la mia spettanza, beh, dice che sia “normale” non essere pagati dalla RAI. Sinceramente mi pare assurdo, ma almeno citano: lo facessero correttamente nei luoghi opportuni!

    Cmq se Riotta risponde, e dovrebbe farlo visto la raccomandata, la risposta potrei pubblicarla ugualmente. Con la mia lettera, ovvio. Tu che dici?

  4. Certo che devi pubblicare il tutto, mi sembra il minimo!

  5. Il minimo per cosa? Cioè, che intendi dire?
    E poi cmq il buon Riotta non risponde, a quanto vedo.

  6. intendevo che il diffondere le missive e far conoscere le cose nei dettagli mi sembra il minimo per come ti hanno trattata e ti stanno trattando non rispondendoti. Forse gli si è rotto il Blackberry:)

  7. davvero? beh, Riotta a Lele Dainesi ha risposto, quando Lele non era un pezzo grosso della Cisco:) mah..

  8. Gli starà più simpatico? Mah, prendiamo per buono il fatto che siamo in piena estate ed è tutto più rallentato..

  9. sì infatti, forse. Però un ufficio PR le hanno..
    Mah che ne so. Forse Lele è megli di me, o forse temeva che, dato che era sempre presente ovunque a dibattiti, conferenze e quant’altro, e Lele conosce davvero tutit ma tutti (girava con un’agendina e si segnava sempre nome e cognome email e tutto di tutti, ora non so se lo faccia più), magari potesse parlarne male..
    😉

  10. già, infatti pare che il buon G.R. sia molto attento alle forme..

  11. […] Sgembo, Hermansji, Lawrence, Francesco, uno studente che vuol fare l’informatico, l’amico specialista di cose serie e i molti che mi hanno scritto in privato o commentato, dandomi consigli pratici e dritte, incluso […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: