Dio o Allah: solo una questione nominalistica?

“Che cosa c’è in un nome? Ciò che noi chiamiamo con il nome di rosa, anche se lo chiamassimo con un altro nome, serberebbe pur sempre lo stesso dolce profumo”. Chissà, forse aveva nella mente la Giulietta di Shakespeare il vescovo della diocesi olandese di Breda Tiny Muskens quando se n’è uscito con la sua proposta shock: riferirsi a Dio chiamandolo Allah. In effetti, per chi ci crede, cambia poco se lo si chiami Dio, Allah, God, Gott, Dieu o Dios, ma la proposta (che nelle intenzioni del proponente dovrebbe avere lo scopo di favorire il dialogo con l’Islam) non ha mancato comunque di provocare polemiche. Muskens ha dichiarato che egli stesso, quando era missionario in Indonesia e celebrava in arabo, si rivolgeva in effetti a Dio chiamandolo Allah, quindi la cosa dovrebbe essere pacifica. La proposta non è stata comunque presa bene neppure da coloro verso i quali il vescovo pensava di indirizzare le proprie attenzioni, come si evince dalle dichiarazioni di alcuni rappresentanti delle comunità islamiche olandesi, i quali apprezzano comunque la volontà di dialogo del vescovo. Del resto l’eterogenesi dei fini, si sa, è sempre dietro l’angolo. Per cui, mi sa tanto che, almeno per l’immediato futuro, ciascuno continuerà a chiamare Dio a modo suo.

Annunci

14 Risposte

  1. accipicchia donMo ma spiritual di tumblr ancora non c’è?
    O sono io che non vedo?
    Gli hai scritto? Dovrebbero avere un backup di tutto…

  2. Macchè, Boh, non so più cosa pensare 😦 Il bello è che i post dalla dashboard e da bloglines sono leggibili. Non è che puoi chiedere a The Genius? Di lui mi fido.

  3. The Genious questi giorni morde…
    😦

    Cmq quando le cose spariscono o sei tu che togli qualcosa dall’indirizzo (e allora fai refresh) oppure è un loro problema e allora scrivi. Ripeto, loro hanno il backup di tutto, come tutte le piattaforme di blog..

    Ma perchè, di me non ti fidi??

  4. Boh, vuoi scherzare? Certo che mi fido:) Però insomma, The Genius è The Genius…
    Però (visto che la Provvidenza esiste) ho visto che ha iniziato a buttare giù un codice per un programma che gestisca più blog e una piattaforma tipo Tumblr:) Proprio quello che mi serviva! Morderà pure ma è proprio un Genius! Nel frattempo cercherò di far risorgere Tumblr secondo le tue indicazioni.
    (e non dire più che di te non mi fido perchè come dice il mio profilo psicologico, che in questo ci prende, sono permaloso:))

  5. so benissimo che sei permaloso…:)

    intanto fai risorgere il tuo vecchio tumblr va, che poi lo trasferisci. Si vede da Blogbabel? Non ho controllato.

  6. Mannaggia non mi riesce a nascondere nulla:)
    Ho pensato di cancellare tutti i post, magari c’è uno che confligge. Ma i Tumblr si vedono anche da Blogbabel? Non lo sapevo, poi vedo.

  7. certo che ci sono i tumblr! cerca nella categoria http://it.blogbabel.com/metrics/category/tumbleblog/

    ho appena visto, il tuo non c’era. Certo che se non li inserisci neanche..
    😦

  8. Questa cosa mi era proprio sfuggita! Appena risolvo e riemergo dalle tenebre mi iscrivo:)

  9. donMo, hai fatto casino col template. Mi sa che ci hai lavorato su per aggiungere features o cambiare cose, vero? Non sono i post. Mi ricordo che anche Giulia aveva fatto una cosa simile.
    Usa quello di base, quello che dà Tumblr, e vedrai che i post riappariranno.
    E fai un bel refresh.
    E inserisci nella Blogbabel.

    Poi, se il miracolo avviene, merito una preghierina speciale per Quello lì, che mi sta dando prove su prove (dice il mio parroco, che è un amico) ma senza i mezzi per superarle….
    😦
    (o così sento io)
    Digli per favore che ho già dato e che merito una vita un po’ migliore… Sono certa che a te ti ascolta più che a me.
    O almeno si può provare..

  10. Boh, grazie! Mi sa che le cose stanno come dici tu. Ancora mi da un sacco di problemi (specialmente con la pubblicazione) ma intanto qualcosa si vede. Domani riprovo, ora mi sono stancato e la notte porta consiglio..

  11. sul computer le cose più user friendly sono le più difficili da cambiare. Di solito dietro c’è una marea di lavoro e vallo a cambiare…

    Ma ho visto che la notte ti ha portato consiglio, sono felice!
    🙂

  12. […] i cristiani potrebbero rivolgersi a Dio chiamandolo Allah. Sull’argomento vi rimando alle riflessioni di Don Moreno sul suo blog; io invece vi voglio segnalare una versione grafica delle scritte arabe […]

  13. […] by donmo in Islam, Società e religioni. Tags: Cristianesimo, Islam trackback Qualche mese fa segnalavamo la notizia che un vescovo olandese aveva proposto di riferirsi a Dio chiamandolo Allah. Proposta che sollevò […]

  14. Non capisco dove lo choc in ciò che afferma questo vescovo.
    Milioni di cristiani ed ebrei nel mondo, arabi prima di tutto, ma anche molti che vivono presso popolazioni musulmane, usano riferirsi a Dio col nome arabo Allah (che altro non significa che Iddio).
    Non è anche lo stesso termine biblico in aramaico אֱלָהָא ˀĔlāhā?
    Non è forse questo più o meno il modo in cui Gesù (Isa), pace su di lui, pregava il Signore?
    E’ chiaro comunque che ognuno chiama Allah nella propria lingua e ciò che più conta è che capisca a Chi si rivolge e che Lui è l’Unico degno di adorazione, ma al di là di questo non dimentichiamo mai come Lui si fa’ chiamare nei Suoi Libri.
    http://it.youtube.com/watch?v=65zyICBKBPI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: