Facciamo il blog – eremo?

Ma guarda, è sempre stato il sogno della mia vita averne uno tutto mio e ora eccolo quì su di un piatto d’argento. Beh, magari un piatto d’argento proprio no, chissà quanto costa, però è una di quelle occasioni da non lasciarsi scappare. Solo che per un singolo l’acquisto temo sia proibitivo, a meno che non abbia un cognome che inizia per “Ber” per finire con “oni”. Però si potrebbe organizzare una raccolta tra blogger, potrebbe diventare la sede dove gli stessi vanno a ritemprarsi delle proprie fatiche fisiche e spirituali. Per me la “location” (come si usa dire) è pure favorevole, visto che in un’oretta e mezza potrei essere lì. Ci proviamo?

Annunci

7 Risposte

  1. Amico mio, per me sarebbe anche a un passo da casa… Cosa penso della zona è ormai risaputo, quindi voto SI’!
    Che quota si mette a testa? Devo pensare ad un mutuo? 😉
    Hai notato che l’invito è in inglese, come a dire: gli italiani che se ne capiscono di eremi? E hanno ragione!

  2. E’ stupendo, stupendo e a due passi dal mare.
    Io vengo.

    Semplicemnte, Silvia, gli americani e soprattutto gli inglesi comprano anche se sono privati. In Italia certe cose le comprano le aziende.
    Anche il fratello di un mio amico (+ lui) hanno comprato, investendo tutte e 2 le case anche della mamma e il lavoro (hanno venduto l’agenzia che aveva il fatello) + mutuo per una specie di eremo rimesso a posto che infatti si vendeva a inglesi. Loro sono per metà inglesi lo hanno saputo tramite agenzia inglese di Londra! E vivevano a Milano:) (cioè il mio amico ancora ci vive)

    ciao a entrambi:)

  3. Silvia! Ovviamente mentre scrivevo ti stavo pensando! Eh sì, sarebbe davvero comodo per entrambi. Potremmo pensare ad una multiproprietà, ti pare?
    Boh, tu che frequenti (o almeno conosci) l’high society, potresti informarti per qualche mutuo a tasso agevolato?
    A me piacerebbe davvero molto, ma non ho proprietà da vendere. O meglio: non ho proprietà.

  4. eheh loro non hanno più i soldini e la casa dell’eredità e uno di loro non ha neanche più lavoro e neanche la sua compagna ha più casa e lavoro: hanno investito proprio tutto e si sono indebitati fino al 3500 della prossima era.
    😉
    L’unica cosa che mi rallegra è che sono sempre invitata.
    🙂

    E cmq è un posto dove va la gente, non è che vivano di debiti!
    Tu non hai proprietà da vendere, non hai un lavoro da vendere, non vuoi fare il ristoratore tipo agriturismo, che mutuo a tasso agevolato ti dò? Lo stesso del mio?
    🙂 🙂

  5. Dai, Boh, figurati, una che va a cena con De Bortoli! Fai un giretto di telefonate e mettiamo insieme i soldi nel giro di qualche settimana:)

  6. ah già scusa!! E c’era pure il presidente della grande finanziaria americana (quindi, una delle più grandi del mondo). Me ne ero scordata.
    Ora li chiamo sul cellulare che avrei bisogno di un piccolo prestituccio..
    🙂

  7. Boh, sei davvero un tesoro: lo sapevo di poterci contare! Io poi mi trasferirei lì e concluderei i miei giorni dispensando parole di saggezza e posando il mio sguardo benevolente sugli astanti. Poi non chiederei più nulla alla vita:)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: