Dialogo cristianesimo – islam: una risposta (e un’occasione mancata)

Con una lettera firmata del cardinale segretario di Stato, Tarcisio Bertone, Benedetto XVI ha risposto alla lettera aperta “Una parola comune tra noi e voi”, che lo scorso 13 ottobre, in occasione della fine del Ramadan, 138 guide religiose musulmane avevano indirizzato a lui e ai responsabili delle altre Chiese e confessioni cristiane. Ne avevamo parlato qui. La risposta è senz’altro una buona notizia, però, visto che il messaggio era indirizzato comunitariamente a tutti i capi cristiani, aleggia nell’aria l’interrogativo rilanciato nel suo blog da Luigi Accattoli e così sintetizzabile: “la Santa Sede, cioè il papa, risponderà da sola? Non sarebbe meglio se rispondesse insieme agli altri 26 leaders delle Chiese cristiane che erano nominate nell’intestazione della lettera? (…) Perché allora non rispondere insieme, o almeno non provarci? Diamo per scontato che il mondo cristiano oggi è più diviso al suo interno di quanto non lo sia quello musulmano? L’ecumenismo più che affermato andrebbe messo in opera quando possibile e questa a mio avviso sarebbe un’ottima occasione: un fatto nuovo al quale rispondere in modo nuovo. Senza contare il fatto che una risposta corale avrebbe maggior peso di interlocuzione”. Tutto giusto, peccato che a questi interrogativi nessuno darà mai una risposta, almeno ufficiale.  

Annunci

6 Risposte

  1. Dialogo cristianesimo – islam: una risposta (e un’occasione mancata)

    La risposta vaticana al messaggio dei 138 leader religioni musilmani avrebbe potuto costituire una sfida anche per il movimento ecumenico, ma così non è stato, almeno per ora

  2. La mia impressione, per quel poco di ecumenismo che capisco e che ho avuto modo di vivere in prima persona in qualche occasione, è che la volontà di conoscersi (operazione preliminare indispensabile) e di collaborare per quanto possibile (mettersi intorno ad un tavolo e stendere una lettera sarebbe un passo grande!) potrebbe partire dai capi per poi dare un segnale positivo anche ai fedeli.
    Voglio dire che spesso ci si sente un po’ scoraggiati perché si vedono solo le grandi differenze e le divisioni, mentre una conoscenza personale e fatta nel piccolo, nella concretezza della vita quotidiana, può risultare più semplice e servire da base per iniziare a lavorare insieme.

  3. Già, infatti hai perfettamente ragione. Il mettersi attorno a un tavolo per elaborare una risposta comune sarebbe servito prima di tutto ai cristiani delle diverse confessioni. Così, invece, l’impressione che si da è ancora una volta quella della divisione. Ma forse è ancora troppo presto per un passo del genere.

  4. Lessi della lettera degl’intellettuali musulmani qualche tempo fa, ma non dedicai la giusta attenzione alla varietà delle provenienze dei differenti firmatari. In effetti si tratta di un gruppo assai eterogeneo; ciò che salta subito all’occhio è la presenza sia di intellettuali sunniti sia di studiosi shi°iti, ma anche la provenienza geografica e dunque il riferimento a diverse scuole giuridiche risulta molto variegato.

    Credo che la risposta della Santa Sede possa rappresentare una buona “introduzione” ad un secondo passo, “più ecumenico”, da compiersi in un secondo momento. In fondo, colle Chiese orientali i dotti musulmani “colloquiano” in modo più o meno continuo da più di mille anni; non è affatto un motivo per escluderle ora, anzi proprio il contrario, ma la pronta risposta cattolica assume in quest’epoca un significato ed un potenziale che non dovrebbe essere ignorato da nessuno.

    Pur coi proverbiali tempi “biblici” del caso, operiamo dunque per gli opportuni sviluppi dell’ottima iniziativa, ormai bilaterale!
    Pace su di voi.

  5. Già, penso che tu abbia ragione: si tratta di aspettare e vedere gli sviluppi.

  6. […] dialogo interreligioso, Ebraismo, Islam, Religioni trackback Fece scalpore, nei mesi scorsi, la lettera inviata da un gruppo di studiosi musulmani ai leader delle chiese cristiane nel mondo. Non […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: