Il santino? Ora arriva via SMS

Il classico santino che, a forza di portarlo nel portafoglio diceva unto e bisunto? Un’usanza del passato da abbandonare immediatamente. Sì, perché oggi è possibile ricevere il santo preferito direttamente sul proprio cellulare per la modica spesa di 12,40 centesimi. L’idea (che, piccola confessione, neppure al sottoscritto che pur si vanta di avere una fantasia alquanto fervida, sarebbe mai venuta in mente) è di Barbara Labate e ne parla un articolo de La Stampa. La quale ideatrice ha davvero pensato a tutto e nulla lasciato al caso: le classiche iconografie dei santi sono state rielaborate da un art director e le preghiere di accompagnamento riscritte da un copy. Va bene affidarsi alla Provvidenza, ma i problemi di copyright sono problemi di copyright. «I santini ci sono da 600 anni –afferma entusiasta la Labate- e continueranno ad esserci. Semplicemente, passano dal cruscotto, dal portafogli, dalla borsetta al cellulare, come è successo agli oroscopi, alla musica, alle news finanziarie, ai messaggi». L’idea ha subito entusiasmato don Mazzi (e non poteva essere altrimenti) all’interno del cui programma andranno in onda a partire dai prossimi giorni gli spot di santiprotettori.com. Ora non ci sono davvero più scuse per non avere sempre appresso il proprio santo preferito.

Annunci

5 Risposte

  1. Il santino? Ora arriva via SMS

    Il classico santino di carta ha i giorni contati: è in arrivo infatti la sua versione elettronica via sms

  2. Mi verrebbe allora di gridare “SMS – Santo Mobile Subito”…
    Bisogna stare attenti però a non guardare il messaggio quando si è alla guida.. altrimenti potrebbe non bastare!!

  3. SMS: Sistema Messaggi Santificati… questo è il vero acronimo!!!

  4. Non male tutti e due 🙂

  5. […] Introducendo il volume, il vaticanista Antonio Gaspari scrive che “Per secoli, la forma più diffusa e popolare di trasmissione della preghiera, di venerazione e culto delle immagini dei santi, di educazione alle virtù cristiane, di racconto della storia della Chiesa attraverso le gesta dei suoi beati, martiri, Papi, mistici e vergini, è stata possibile grazie all’ideazione, alla produzione e alla diffusione delle immaginette sacre”. E se qualcuno avesse dubbi sulla loro efficacia, la presentazione del volume è stata anche occasione per annunciare la conversione in punto di morte di Antonio Gramsci, conversione alla quale pare non sia stato estraneo proprio un santino. Difficile dire se la cosa sarebbe stata possibile se l’immaginetta sacra fosse arrivata via sms. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: