Arriva il primo catalogo dei santini (e Gramsci ringrazia)

Magari a qualcuno il solo nome fa venire l’orticaria e rievoca soltanto qualcosa di polveroso e stantio, eppure i santini hanno tuttora schiere di appassionati per i quali è stato presentato ieri a Roma il “Primo Catalogo Guida Internazionale dei Santini” edito da Unificato, una casa editrice specializzata in pubblicazioni per collezionisti.

Il volume classifica, con relativa quotazione indicativa, oltre 2000 immaginette sacre, provenienti da diversi paesi tra cui Italia, Francia, Germania, Spagna, Paesi Bassi, Svizzera, Stati Uniti, Russia, Cuba e America Latina. Il catalogo si apre con i primi esemplari del Cinquecento e si chiude con le “Perle”, cioè con quelle immaginette sacre insolite e preziose, sia per l’utilizzo di materiali pregiati (santini su stoffa, con oro, ed altro) e per le tecniche di produzione (collage, canivet, santini traforati di pizzo con sorpresa, tridimensionali, ecc.).

Introducendo il volume, il vaticanista Antonio Gaspari scrive che “Per secoli, la forma più diffusa e popolare di trasmissione della preghiera, di venerazione e culto delle immagini dei santi, di educazione alle virtù cristiane, di racconto della storia della Chiesa attraverso le gesta dei suoi beati, martiri, Papi, mistici e vergini, è stata possibile grazie all’ideazione, alla produzione e alla diffusione delle immaginette sacre”. E se qualcuno avesse dubbi sulla loro efficacia, la presentazione del volume è stata anche occasione per annunciare la conversione in punto di morte di Antonio Gramsci, conversione alla quale pare non sia stato estraneo proprio un santino. Difficile dire se la cosa sarebbe stata possibile se l’immaginetta sacra fosse arrivata via sms.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: