Il Concilio tra ricezione e rifiuti in un ciclo di incontri milanesi

“L’eredità del Concilio” : questo il tema di un ciclo di incontri organizzati dalla Fondazione Ambrosianeum di Milano in concomitanza con il 50° anniversario dell’annuncio del Vaticano II e che prende il via oggi presso la sede della medesima fondazione culturale. L’iniziativa si articola in un ciclo di tre incontri: a quello di stasera prenderanno parte Virginio Melchiorre e Alberto Melloni, l’11 febbraio sarà la volta di Salvatore Natoli e Giuseppe Angelini, mentre il 25 febbraio concluderanno la serie di incontri Franco Garelli e Vito Mancuso. Argomento quanto mai scottante, quello del Concilio, come dimostrato dalle roventi polemiche di queste settimane conseguenti alla “riabilitazione” dei vescovi lefebreviani e come testimoniato anche da un sunto dell’intervento che Alberto Melloni terrà stasera e che è stato anticipato in un articolo pubblicato dal Corriere della Sera e disponibile sul sito dell’Ambrosianeum. In esso, lo studioso afferma tra l’altro che “la polemica, o se si vuole lo scandalo esploso in questi giorni è utilissimo per capire qualcosa di più del concilio, di allora e di oggi e per uscire dai nominalismi e dalle astuzie: perché le cose in questione sono di tale portata che non è il nominalismo o l’astuzia che può servire”. Sul medesimo tema della ricezione del Concilio e delle polemiche di questi giorni, interviene anche un editoriale di Famiglia Cristiana che farà discutere. Anzi, che ha già cominciato a farlo.

Advertisements

2 Risposte

  1. Con tutto l’amore ed il rispetto per il Papa, ritengo che stavolta si sia lasciato andare ad un grosso errore di valutazione. Sicuramente sarà stato animato dal nobile intento di ricucire una spaccatura bruciante e profonda.. ma doveva in primis ispezionare e verificare a cosa si andava incontro!! Non è una divergenza solo per la Messa in latino ma derive mentali non condivisibili che possono instaurare, nell’opinione pubblica e nei fedeli, dubbi e pesanti misunderstanding…

  2. già, concordo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: