Cinema e spiritualità: pellicole in scena a Roma e Trento

A Roma ha preso il via (anche se a dire il vero in tono minore rispetto agli anni passati, ma si sa che il sindaco Alemanno non è un cinefilo al pari del suo predecessore Veltroni) l’edizione 2009 del Festival Internazionale del Film. Anche i temi legati alla religione e alla spiritualità trovano spazio nella rassegna con tre titoli che vale la pena segnalare. Il primo è The Last Station di Michael Hoffman, che racconta il cambiamento spirituale di Tolstoj: in nome della sua nuova religione utopica e delle sue idee anarco-cristiane, il grande romanziere russo rinuncia al titolo nobiliare e alle sue proprietà per diventare povero, vegetariano e celibe, nonostante cinquant’anni di matrimonio con la Contessa Sofia, che lotterà fino alla fine per riprenderselo solo “all’ultima stazione”, da cui il titolo del film.

La seconda pellicola è “Popieluszko”, che racconta l’esistenza di colui che venne definito “il cappellano di Solidarnosc”, ucciso dal regime comunista polacco e cui è attualmente in corso il processo di beatificazione.

Per finire, ”Matteo Ricci, un gesuita nel regno del drago”, Il docufilm del regista italiano di origine kosovara, Gjon Kolndrekay, che ripercorre la vita e le opere di Li Madou – il “Saggio d’Occidente” come i cinesi chiamavano il missionario italiano – e che è stato interamente girato tra Italia e Cina, ricevendo il benestare del governo di Pechino.

Sempre in tema di cinema e spiritualità, è da segnalare che è appena iniziata a Trento l’edizione 2009 di Religion Today, dedicata quest’anno a “Rinascere dall’alto. Vita nuova nella fede”.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: