Una piccola Caramella volata nel paradiso dei cani

“Il giovane parti insieme con l’angelo e anche il cane li segui. E’ una frase che sta nella Bibbia. E’ una frase del libro di Tobia, nella Bibbia. (…)

Il giovane partì insieme con l’angelo e anche il cane li seguì.

In questa frase non vedete né l’angelo né il giovane: vedete solo il cane, indovinate il suo umore gioioso, lo guardate mentre segue i due invisibili: il giovane, reso invisibile dalla sua spensieratezza, e l’angelo, reso invisibile dalla sua semplicità. Il cane, sì, lo si vede. Dietro. Al seguito. Segue gli altri due. Segue le loro tracce e talora si attarda, si perde in un prato, si blocca davanti a una gallinella d’acqua o a una volpe, poi guizza via e raggiunge gli altri, s’incolla di nuovo alle falde del giovane e dell’angelo. Vagabondo, festoso. Il giovane e l’angelo camminano accanto. Forse il giovane tiene la mano dell’angelo, per guidarlo, perché l’angelo non sia troppo impacciato, lui che va nel mondo visibile come un cieco in pieno giorno. E il giovane canticchia, racconta ciò che gli passa per la testa, e l’angelo sorride, approva – e il cane sempre dietro a quei due, ora a destra, ora a sinistra.

Questo cane è nella Bibbia. Non ci sono molti cani nella Bibbia. Ci sono balene, pecore, uccelli e serpenti, ma ben pochi cani. In effetti, l’unico che conoscete è proprio questo, che scorrazza per i sentieri al seguito dei suoi due padroni: il giovane e l’angelo, il riso e il silenzio, il gioco e la grazia”.

Con queste parole di Christian Bobin tratte dal suo “Francesco e l’infinitamente piccolo”, mi piace ricordare la mia piccola cana Caramella, con cui ho convissuto per troppo poco tempo (meno di un anno) e che se n’è andata improvvisamente e forse senza soffrire. Era una cucciola gioiosa, allegra e simpaticamente dispettosa. Mi mancheranno di lei soprattutto il suo tipico scodinzolare e quel guardare di sottecchi come a dire: vedrai che ti buggero ancora un’altra volta.

Rimane il ricordo e la certezza che ci rivedremo, come dice molto bene Luise Rinser nella prefazione a “Sulla immortalità degli animali” di Eugen Drewermann: “Quando quindici anni fa il mio amatissimo cane Vanno morì io piansi molto. La mia indimenticabile amica Ingeborg mi disse allora: “Non piangere, il tuo cane adesso e presso il Grande Cane”. Aveva pensato, senza saperlo, platonicamente. Io penso realisticamente e cristianamente: rivedrò il mio cane e tutti i cani della mia vita perché sono parte della mia vita, e ciò significa che verranno redenti insieme con me poiché sono immortali. Immortali grazie a ciò che ci unisce: l’atman, il divino soffio vitale”.

Arrivederci, piccola cagnetta, quando ci rivedremo sarà per sempre.

Advertisements

7 Risposte

  1. Ne sono convinta: negli occhi dei cani ho visto Dio talmente tante volte che se davvero un giorno rincontreremo le persone che abbiamo amato, allora rivedremo anche loro…

    Sara

  2. grazie Sara, bellissime le tue parole…

  3. Trovo molto bella e corretta la citazione di San Paolo che c’è di là su fb e la faccio mia riportandola di qua:
    “La creazione stessa attende con impazienza la rivelazione dei figli di Dio; essa infatti è stata sottomessa alla caducità – non per suo volere, ma per volere di colui che l’ ha sottomessa – e nutre la speranza di essere lei pure liberata dalla schiavitù della corruzione, per entrare nella libertà della gloria dei figli di Dio”…
    E se attendono piante e pietre, uomini e animali, attendono pure tutte le Caramelle!
    luigi

  4. grazie, Luigi, grazie di cuore, sei una carissima persona

  5. Hi, as you may already found I am recent here.
    Hope to get some assistance from you if I will have any quesitons.
    Thanks in advance and good luck! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: