Polemiche a Madrid per una “Scala verso il cielo”

Pura provocazione o stimolo alla riflessione sulle sempre più pressanti questioni inerenti la convivenza e il dialogo tra le religioni? Quando c’è di mezzo Eugenio Merino, la risposta a tale domanda non può certo essere scontata. L’artista catalano ha infatti abituato da tempo i pur scafatissimi appassionati di arte contemporanea alle sue performance, ma stavolta sembra aver passato il segno.

Merino ha infatti esposto alla celebre Fiera di arte contemporanea di Madrid una sua opera,  Escalera hacia el cielo (Scala verso il cielo) che ha immediatamente provocato polemiche a non finire. La medesima rappresenta un imam musulmano, un prete cattolico e un rabbino ebreo innalzati uno sull’altro ed immediata è scattata la protesta dell’ambasciata israeliana nella capitale spagnola. Nella nota di protesta si afferma tra l’altro che l’opera contiene “elementi offensivi per ebrei, israeliani e, certamente, anche per altri”. Di diverso avviso, ovviamente, lo stesso Eugenio Merino, a parere del quale la sua creazione “trasmette un messaggio positivo e ottimista sull’incontro fra le religioni” e dopo aver affermato che l’arte deve disturbare, cita a proprio discarico una celebre opera di Maurizio Cattelan in cui una meteora colpisce il Papa.

La cosa curiosa è che (almeno finora) gli unici a protestare siano stati gli ebrei, ma forse nelle prossime ore altre reazioni seguiranno.

Annunci

7 Risposte

  1. “trasmette un messaggio positivo e ottimista sull’incontro fra le religioni”. Questo genio della creatività è solo pirla (la sconsolazione mi evita di dire altro); neanche nella brochurina o nel comunicato stampa si è sforzato di far finta di avere un cervello.

    • Ovviamente la tua non è critica, ma lo sfogo di un represso che proprio l’artista voleva sollecitare.
      Sei solo un target, complimenti.

  2. rimane la curiosità del fatto che hanno protestato solo gli ebrei…

  3. Salve DonMo! Ho visto girellando in Internet che abbiamo una passione in comune (i gatti) con Sua Santità il Papa. Mi spiace per lui che non gli permettono di tenere in Vaticano il suo bel soriano!

  4. C’è quasi da augurarselo. Questo tipo di opere funziona solo se fai polemica. Da un pounto di vista della comunicazione, se fanno passare la cosa senza dare importanza, può essere una buona case history. Da seguire.

  5. finora non si hanno notizie di altre polemiche, in effetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: